Löydetty 2318 Tulokset: Israele

  • Il faraone non vi ascolterà, e porterò la mia mano contro l'Egitto e farò uscire le mie schiere, il mio popolo, i figli d'Israele, dalla terra d'Egitto con grandi castighi. (Esodo 7, 4)

  • L'Egitto saprà allora che io sono il Signore, quando stenderò la mia mano sull'Egitto e farò uscire i figli d'Israele di mezzo a loro". (Esodo 7, 5)

  • Il Signore farà una distinzione tra il bestiame che possiede Israele e il bestiame degli Egiziani: niente morirà di quanto appartiene ai figli d'Israele"". (Esodo 9, 4)

  • E il Signore fece questo il giorno seguente: tutto il bestiame posseduto dagli Egiziani morì, mentre delle bestie dei figli d'Israele non ne morì una. (Esodo 9, 6)

  • Il faraone mandò a vedere: ed ecco, del bestiame d'Israele non era morto neppure un capo. Ma il cuore del faraone si indurì e non mandò via il popolo. (Esodo 9, 7)

  • Solo nella terra di Gosen, dove c'erano i figli d'Israele, non ci fu grandine. (Esodo 9, 26)

  • Il cuore del faraone si indurì e non mandò via i figli d'Israele, come il Signore aveva detto per mezzo di Mosè. (Esodo 9, 35)

  • Ma il Signore indurì il cuore del faraone, e non mandò via i figli d'Israele. (Esodo 10, 20)

  • Nessuno vide il proprio fratello e nessuno si alzò in piedi per tre giorni, ma tutti i figli d'Israele avevano luce dove risiedevano. (Esodo 10, 23)

  • Ma contro i figli d'Israele neppure un cane aguzzerà la sua lingua, dall'uomo alla bestia, perché sappiate che il Signore fa distinzione tra Egitto e Israele. (Esodo 11, 7)

  • Mosè ed Aronne fecero tutti quei prodigi davanti al faraone, ma il Signore indurì il cuore del faraone, che non mandò via i figli d'Israele dal suo paese. (Esodo 11, 10)

  • Parlate a tutta la comunità d'Israele dicendo: "Il dieci di questo mese ognuno prenda per sé un agnello per famiglia, un agnello per casa. (Esodo 12, 3)


“Onde não há obediência, não há virtude. Onde não há virtude, não há bem, não há amor; e onde não há amor, não há Deus; e sem Deus não se chega ao Paraíso. Tudo isso é como uma escada: se faltar um degrau, caímos”. São Padre Pio de Pietrelcina