Znaleziono 72 Wyniki dla: Ebron

  • Come Mosè aveva ordinato, Ebron fu data a Caleb, che da essa scacciò i tre figli di Anak. (Giudici 1, 20)

  • Sansone riposò fino a mezzanotte; a mezzanotte si alzò, afferrò i battenti della porta della città e i due stipiti, li divelse insieme con la sbarra, se li mise sulle spalle e li portò in cima al monte che guarda in direzione di Ebron. (Giudici 16, 3)

  • a quelli di Ebron e a quelli di tutti i luoghi per cui era passato Davide con i suoi uomini. (Samuele 1 30, 31)

  • Dopo questi fatti, Davide consultò il Signore dicendo: «Devo andare in qualcuna delle città di Giuda?». Il Signore gli rispose: «Và!». Chiese ancora Davide: «Dove andrò?». Rispose: «A Ebron». (Samuele 2 2, 1)

  • Davide portò con sé anche i suoi uomini, ognuno con la sua famiglia, e abitarono nella città di Ebron. (Samuele 2 2, 3)

  • Il periodo di tempo durante il quale Davide fu re di Ebron fu di sette anni e sei mesi. (Samuele 2 2, 11)

  • Essi presero Asaèl e lo seppellirono nel sepolcro di suo padre, che è in Betlemme. Ioab e i suoi uomini marciarono tutta la notte; spuntava il giorno quando furono in Ebron. (Samuele 2 2, 32)

  • In Ebron nacquero a Davide dei figli e furono: il maggiore Amnòn, nato da Achinoàm di Izreèl; (Samuele 2 3, 2)

  • il sesto Itreàm, nato da Eglà moglie di Davide. Questi nacquero a Davide in Ebron. (Samuele 2 3, 5)

  • Abner ebbe colloqui anche con gli uomini di Beniamino. Poi Abner tornò solo da Davide in Ebron a riferirgli quanto era stato approvato da Israele e da tutta la casa di Beniamino. (Samuele 2 3, 19)

  • Abner venne dunque a Davide in Ebron con venti uomini e Davide fece servire un banchetto ad Abner e ai suoi uomini. (Samuele 2 3, 20)

  • Ed ecco, gli uomini di Davide e Ioab tornavano da una scorreria e portavano con sé grande bottino. Abner non era più con Davide in Ebron, perché questi lo aveva congedato, ed egli era partito in pace. (Samuele 2 3, 22)


“O passado não conta mais para o Senhor. O que conta é o presente e estar atento e pronto para reparar o que foi feito.” São Padre Pio de Pietrelcina